- casa

La sostituzione di una porta blindata

La sostituzione di una porta blindata solitamente viene effettuata per garantire la massima sicurezza e una trasmittanza termica e acustica ottimale. Un aspetto importante è il corretto ancoraggio al muro, che deve essere eseguito in maniera ottimale, tale da garantire un isolamento ottimale ed è importante rivolgersi ad un’azienda specializzata nella vendita portoncini blindati.

Ma veniamo nel dettaglio, infatti bisogna sapere che in genere per sostituire una vecchia porta blindata esistono 3 diverse tecniche di posa.

Posa per “sovrapposizione”: dove il nuovo controtelaio viene posato in sovrapposizione a quello esistente, di fatto non rimuovendolo.
I VANTAGGI:
– Semplice da posare, richiede poco tempo e poca fatica.
– Costo ridotto sia per il cliente, sia per l’installatore
GLI SVANTAGGI:
– Il perfetto ancoraggio della blindata al muro non viene garantito al 100%, perchè dipende da come è stato fissato il vecchio controtelaio.
– Di sicuro la nuova porta è più stretta, quindi la luce netta di conseguenza diminuisce.
– Il risultato estetico risulterá compromesso perché per mascherare il vecchio controtelaio occorrerà inserire dei coprifili.
– Ridotto isolamento termico ed acustico.

Posa con “tasselli chimici”: il controtelaio esistente viene rimosso, il nuovo controtelaio viene posato con tasselli chimici.
I VANTAGGI:
– Di semplice, richiede meno tempo e meno fatica.
– Costi contenuti
GLI SVANTAGGI:
– Se il muro non è in cemento armato non viene non viene garantito il perfetto ancoraggio al muro della blindata.
– Questa posa non garantisce un livello di sicurezza elevato.
– Un installatore onesto non la puó certificare come posa di sicurezza.
– Risultato estetico compromesso da coprifili che nascondono piccoli danni alla muratura, provocati durante la rimozione del controtelaio (piccole fessure, distacchi di intonaco rustico e di rifiniture, rotture degli stessi mattoni forati in laterizio).
– Anche dopo la posa si possono verificare dei piccoli cedimenti dei tasselli compromettendo la perfetta funzionalità della blindata.
– Non perfetta ottimizzazione dell’isolamento termico e acustico.

Posa con le “zanche”: il controtelaio esistente viene rimosso, il nuovo controtelaio viene saldamente murato con profonde zanche in acciaio.
I VANTAGGI:
– Questa è la vera posa a regola d’arte di una porta blindata.
– La porta blindata viene ancorata saldamente al muro
– Funzionalitá garantita nel tempo.
– Risultato estetico ottimale, senza danni e di conseguenza senza coprifili da collocare.
GLI SVANTAGGI:
– E’ una posa più complessa, perché ha bisogno di abilitá e di più tempo e fatica.
– Agli installatori costa di più