Chi decide di frequentare dei master universitari ha diritto di ottenere una detrazione fiscale del 19% dalla propria Irpef lorda, purché rispetti condizioni e limiti ben precisi. In primo luogo il master deve essere assimilato per durata e struttura dell’insegnamento a un corso universitario o di specializzazione e inoltre deve essere gestito da istituti universitari pubblici o privati.

L’agevolazione è ammessa a due condizioni:

  • si deve trattare di corsi post-laurea (se l’istituto che offre il master non richiede la laurea, la detrazione non è riconosciuta, perché si tratta di formazione professionale e non di livello universitario) e gestiti da università pubbliche e private;
  • oppure da Istituti che sono riconosciuti come di livello universitario, come da specifico decreto che deve essere citato nei riferimenti legali della scuola.

L’agevolazione è riconosciuta su un importo massimo pari a quello stabilito per tasse e contributi versati per i master universitari a distanza con analoga tipologia effettuabili presso istituti statali italiani. Nel caso in cui non dovessero esserci dei corsi identici, si devono verificare le somme richieste per quelli relativi a argomenti e materia analoghi o affini al corso prescelto.

Non è previsto nessun risparmio d’imposta per le altre spese, come ad esempio i costi per vitto, alloggio, testi e altro materiale didattico, anche se idoneamente documentati. La stessa detrazione per canoni di locazione o contratti di ospitalità è applicabile solo agli studenti universitari fuori sede e non anche a coloro che frequentano un master.

Nel caso di lavoratori autonomi in possesso di una partita IVA iscritti ad un master o un corso di specializzazione post universitario, è consentito un risparmio d’imposta maggiore solo se le spese sono inerenti alla loro attività. In alternativa alla detrazione Irpef del 19%, i possessori di partita IVA hanno la possibilità di dedurre dal proprio reddito professionale il 50% delle spese di partecipazione a convegni, congressi e simili o a corsi di aggiornamento professionale.