Quando si arreda casa, l’acquisto della cucina è un momento davvero delicato, soprattutto per quanto riguarda la valutazione di qualità. Il primo consiglio è identificare lo stile: le cucine moderne sono molto attuali e alla moda e sono sempre più richieste. Attualmente quando ci chiediamo come scegliere una cucina, siamo più propensi a scegliere una cucina già pronta dato che ormai anche queste sono personalizzabili visto il largo uso di pezzi componibili di ogni tipo e dimensione.

Le cucine moderne in commercio, ideate e progettate da architetti, risultano essere particolarmente funzionali con mille piccole soluzioni che risolvono quasi ogni problema. Anzitutto è molto importante prendere le misure dello spazio che hai a disposizione. È indispensabile, inoltre, verificare dove si trovano gli attacchi dell’acqua e del gas e prendere le misure anche di quelli.

Acquistare cucine moderne nuove con gli allacciamenti che si trovano sul lato opposto comporterà dei costi aggiuntivi per il montaggio! Legno e acciaio sono decisamente i materiali migliori che potete scegliere per le cucine moderne, sebbene in questi anni di proposte hi-tech ne sono state create di diverse, ottime, resistenti e soprattutto facili da pulire.

Ovviamente nelle cucine moderne non possono mancare gli elettrodomestici. Non è necessario scegliere per forza i più costosi per avere una buona qualità, ma meglio puntare su marchi già conosciuti e sperimentati. Ormai molti brand propongono garanzie di diversi anni senza richiedere un’estensione di garanzia.

Molto in uso tra le cucine moderne è l’isola che consiste in un blocco dalle dimensioni di 160 x 190 cm. circa al centro della stanza che di solito è occupato da piano cottura e lavello; una soluzione che richiede ampi spazi se si considera l’area circostante all’isola e tutto l’arredamento delle pareti. Più facilmente utilizzabile è la penisola che consiste in un prolungamento del piano di lavoro, comoda anche per mangiare con sgabelli a misura o per dividere gli spazi dell’ambiente cucina.