Quando navighiamo online ci capita spesso offerte su uno dei prodotti Apple più in voga: il MacBook Pro ricondizionato. Ricondizionato non è una parolaccia. Non è un termine che va a descrivere un prodotto di qualità inferiore o non completamente funzionante.

Fra i prodotti ricondizionati o rigenerati rientrano invece categorie davvero interessanti: 

  • Prodotti riparati per danni cosmetici, hardware o software. 
  • Prodotti utilizzati per esposizione e quindi mai realmente utilizzati 
  • Prodotti con scatola danneggiata e/o mancante 
  • Prodotto restituito al venditore 

In ognuno di questi casi il macbook pro ricondizionato in questione non viene ovviamente rivenduto nelle condizioni di arrivo. Viene invece portato presso un centro assistenza ufficiale e controllato con scrupolosi test sia a livello software che hardware. Solo dopo averli superati brillantemente viene immesso nel mercato dei ricondizionati. Molte volte snobbiamo quegli articoli per paura che non funzionino bene o siano stati riparati e rigenerati in maniera poco professionale. In realtà non è proprio così che funziona.

Un macbook pro ricondizionato è stato testato e certificato per apparire e funzionare come nuovo. Il prodotto è accompagnato da una garanzia di 1 anno e può arrivare in una scatola generica marrone o bianca. Il prodotto viene spedito con tutti gli accessori rilevanti, escluse le cuffie, il manuale d’istruzioni o la SIM card. Gli accessori possono essere generici e non del produttore diretto. Il risparmio è abbastanza consistente, in quanto gli sconti che ci sono su questi prodotti vanno dal 10 al 40% circa, e, costando un bel pò i prodotti Apple, gli sconti sono davvero interessanti.

A volte, i prodotti ricondizionati, sono anche i prodotti che vengono messi in esposizione negli Apple store, a disposizione degli utenti che testano i loro prodotti prima di acquistarli, ovviamente anche questi vengono riparati in caso di problemi e testati. Si tratta di una buona opportunità per acquistare un macbook pro ricondizionato con uno sconto sostanzioso.

Se siete fra quelli del “i MacBook sono troppo cari” ma vi sono sempre piaciuti, può essere l’occasione per averne finalmente uno.