Manutenzione pozzi neri

La longevità di un pozzo nero dipende dall’adeguata manutenzione che si apporta e la ditta specializzata si accerterà che il livello di acqua previsto giornalmente, sia quello idoneo. Il pozzo nero può durare anche 40 anni e non costituirà mai un pericolo per le falde acquifere né per l’ambiente, a patto che le azioni di manutenzione siano programmate.

Al contrario della fossa biologica, il pozzo nero necessita di svuotamenti più frequenti per rimuovere schiume o detriti, che potrebbero otturare i fori di dispersione dell’acqua depurata. Le operazioni di pulizia e spurghi pozzi neri devono essere eseguite da professionisti equipaggiati con le attrezzature specifiche allo svolgimento di queste attività. In nessun caso è consigliato il fai da te. I liquami, infatti, vengono aspirati con appositi strumenti per l’aspirazione e lo spurgo.

Il pozzo nero richiede una pulizia periodica, in genere ogni sei mesi circa, ma ciò dipende dal numero di persone che abitano nella casa a cui è collegato il pozzo nero (se vi sono molte persone, le operazioni di pulizia pozzi neri devono essere compiute due volte l’anno). Una volta che il pozzo nero viene svuotato, il contenitore a tenuta stagna viene pulito con delle pompe ad alta pressione o con l’ausilio di idropulitrici e disinfettato. Ma non basta, perché una volta svuotato il pozzo nero bisogna smaltire nel modo adeguato i liquami estratti che devono essere trasportati in tutta sicurezza attraverso autocisterne adatte a questo tipo di operazioni. L’impresa di spurghi monza, inoltre, dovrà trasportare queste sostanze verso l’area di smaltimento.

 

Quanto costa l’operazione di spurgo?

Il costo è sicuramente inferiore rispetto a quello di un’operazione di disinfestazione di più animali infestanti. Bisogna tenere presente che il prezzo può aumentare nel caso in cui le tubature siano otturate o in base alla distanza da percorrere per raggiungere la località in cui si trova il pozzo nero.