Ogni immobile, terreno o fabbricato, destinato sia ad uso residenziale che ad altri utilizzi, viene registrato negli archivi catastali, che custodiscono tutta la documentazione relativa all’edificio, dal progetto di partenza fino alle varie modifiche eseguite nel corso del tempo, agli atti di compravendita, ai cambiamenti di proprietà e così via.

Gli atti e i documenti archiviati negli uffici del Catasto possono essere consultati in qualsiasi momento richiedendo la visura catastale, che permette, appunto, di prendere visione dei dati relativi al valore e alla rendita degli immobili, ai dati anagrafici di proprietari e intestatari, alle mappe e alle planimetrie e ai vari aggiornamenti e modifiche avvenuti nel corso degli anni.

A differenza delle planimetrie, che possono essere richieste solo dai proprietari o da soggetti delegati o professionisti autorizzati a procedere, i documenti catastali sono di pubblico accesso, ovviamente nel rispetto della normativa e dietro pagamento dei relativi tributi.

La visura catastale si può ottenere con modalità diverse, anche direttamente presso gli uffici catastali locali, tuttavia il metodo più comodo e veloce è senza dubbio quello della richiesta online. La ricerca viene effettuata sulla base dei dati dell’immobile o del terreno di riferimento, oppure dei proprietari o intestatari o ancora in relazione ad un determinato periodo di tempo.

La visura catastale permette di effettuare una lettura completa dei dati che riguardano un fabbricato o un terreno. In particolare, è possibile conoscere l’indirizzo esatto dell’immobile, la zona di territorio comunale in cui si trova, la categoria e la classe, le dimensioni, la rendita e i riferimenti alle mappe catastali (foglio e particella).

Ottenere una visura catastale online è molto facile: basta inserire i dati relativi al tipo di immobile o di terreno, al comune e alla provincia, ed eventualmente le indicazioni di riferimento della mappa, per ottenere rapidamente il documento desiderato.