Gli arrosticini sono piccoli spiedini di carne di pecora del Sud Italia che hanno fatto la loro fama in tutto il paese e nel resto del mondo grazie al loro gusto e aspetto prelibati. Scopri i segreti di questo classico dello street food e lasciati trasportare in un viaggio senza tempo nel cuore dei sapori italiani.

Ingredienti:

  • 400 gr di montone
  • Olio extravergine d’oliva
  • Rosmarino
  • Sale
  • Peperoncino

Come molte altre ricette italiane, gli arrosticini provenivano dal cibo dei poveri: i pastori portavano a casa gli avanzi delle pecore dei loro pascoli e facevano degli spiedini con piccoli pezzi di carne per la loro cena.

La carne era arrostita all’esterno; il grasso si scioglie e dà un sapore unico alla carne oltre che una consistenza tenera e succulenta.

Gli arrosticini sono nati per necessità e sperimentazioni, hanno varcato le barriere sociali grazie alla loro versatilità. Oggi sono considerati dei classici dello street food italiano grazie ad un gusto autentico sinonimo di tradizione italiana.

Ricetta ideale per un picnic o una grigliata, la carne va tagliata con un coltello per ottenere il meglio dal suo gusto delizioso. E, naturalmente, la parte più bella del mangiare spiedini è che non è richiesta l’argenteria! Ecco la ricetta originale degli arrosticini alla griglia.

Preparazione

Procurati la carne di pecora, di montone o di agnello castrato, per fare gli arrosticini. Se hai carne già infilata su spiedini, assicurati che sia carne di pecora. Tagliate la carne a pezzettini, circa 1 cm / 1,5 cm e infilateli su spiedini di legno inumiditi che non diventeranno neri durante la cottura alla griglia.

Alternate pezzi di carne magra a pezzi più grassi, per ottenere la giusta morbidezza dello spiedo. Condite i vostri “spiedini” con olio extravergine di oliva, qualche filo di rosmarino e peperoncino. Marinare gli arrosticini per circa 1 ora, scolarli e grigliarli su entrambi i lati. Quando saranno ben cotti aggiungete un pizzico di sale e servite con i crostini di pane.

Costo arrosticini: da cosa dipende?

Se ti stai domandando quale sia il costo arrosticini, questo dipende dalla tipologia di arrosticino su cui ti orienterai. Infatti, sul sito di Bracevia, leader nel settore, potrai scegliere tra 3 diverse tipologie: i classici (da 22-24 grammi cadauno) sono quelli lavorati e tagliati a macchina dove la spiedinatrice effettua il lavoro finale. Poiché i vari pezzi di carne sono tagliati meccanicamente avranno tutti la stessa misura di circa di 1 centimetro. Oltre ai classici, troverai anche quelli fatti a mano (da circa 32-35 grammi ciascuno) inceppati uno ad uno e preparati come vuole l’antica tradizione abruzzese. Dalla forma più irregolare, ogni arrosticino fatto a mano è preparato adoperando 3 pezzi di magro (coscia o lombo) e 2 strati di grasso nobile. A queste due diverse tipologie, se ne aggiunge una terza, ovvero quelli preparati con fegato, cipolla e peperoncino (da circa 35-40 grammi cadauno). Ogni arrosticino è composto da: 4 pezzi di fegato, 2 strati di grasso nobile, un pezzetto di peperoncino (quello abruzzese viene adoperato nel periodo che va da giugno a ottobre) e un pezzetto di cipolla.