Ti piace mettere in risalto gli occhi con l’eyeliner e vorresti un risultato perfetto, preciso ed elegante? Il trucco semipermanente professionale è la soluzione migliore per te, che ti permette di scegliere tra diverse soluzioni estetiche e di mettere in evidenza il tuo sguardo con una tecnica innovativa e di forte impatto.

Il trucco permanente occhi consiste in un tatuaggio bio riassorbibile, che simula perfettamente la traccia dell’eyeliner, avvalendosi della tecnica della dermopigmentaizione. Questo sistema permette di ottenere effetti di eyeliner molto belli, utilizzando una tecnica di tatuaggio che, pur non essendo permanente, garantisce una lunga durata.

È possibile scegliere tra tre effetti estetici differenti: eyeliner infraciliare, classico o sfumato. L’eyeliner infraciliare consiste in una linea molto sottile che segue il bordo delle ciglia e, pur non trattandosi di un vero e proprio effetto make up, rende lo sguardo più profondo e seducente.

L’eyeliner classico riproduce esattamente la tradizionale linea eseguita con la matita o con il pennellino, con un risultato molto suggestivo, in grado di rendere lo sguardo più brillante e intenso. Inoltre, l’eyeliner semipermanente di questo tipo permette di correggere i piccoli difetti estetici delle palpebre e delle ciglia.

Per chi predilige un effetto soft e molto raffinato, l’eyeliner sfumato simula la colorazione eseguita con un ombretto in polvere, richiede un’estrema precisione ed offre un risultato molto delicato e di grande eleganza.

A chi si addice il trucco semipermanente e come si esegue

Il trucco semipermanente viene eseguito con la tecnica della dermopigmentazione, un tipo di tatuaggio non permanente eseguito con colori biologici che si riassorbono dopo un periodo di tempo minimo di un anno.

La resa e la durata sono comunque variabili in relazione al tipo di pelle, allo stile di vita, all’uso di farmaci e di cosmetici e così via. Una seduta di dermopigmentazione per il trucco occhi ha una durata di circa un’ora, in genere non comporta fastidio rilevante ad esclusione di un lieve arrossamento temporaneo. Non è indicato nel periodo della gravidanza e, in caso di patologie croniche e terapie farmacologiche, si raccomanda di consultare preventivamente il proprio medico di fiducia.