ConciliaWeb è una piattaforma che consente di inoltrare on line, attraverso un iter veloce e facile, la tua istanza Corecom. Ma ConciliaWeb come funziona? Scopriamolo insieme!

ConciliaWeb come funziona

La piattatforma nasce con l’intento di velocizzare la risoluzione del contenzioso, a tutto beneficio dell’utente. La procedura di conciliazione richiede almeno due elementi:

  • Praticità non indifferente a livello telematico
  • Conoscenza legislativa dei diritti del consumatore

I Comitati Regionali tendono ad essere piuttosto severi rispetto alla forma del ricorso Corecom, per cui anche un errore di questo tipo potrebbe essere causa di rigetto della richiesta, allungando ulteriormente il contenzioso che già di suo dura circa 6 mesi.

Cosa fare prima della registrazione

Ancor prima della registrazione, la procedura ha degli step specifici da rispettare per cui assicurati di avere il tempo per seguire tutto l’iter.

Il sistema si basa su una comunicazione costante di sms ed email, tra le parti. Quindi è fondamentale monitorare e rispondere tempestivamente ai vari avvisi, che possono riguardare:

  • differimenti delle udienze
  • modifica della modalità di trattazione dell’udienza (da audio conferenza a virtual room)
  • richieste di integrazione di documenti
  • integrazione di memorie, nel caso che nel disservizio cagionato siano coinvolti altri operatori
  • segnalazioni di inammissibilità, sollevate dai gestori telefonici
  • comunicazioni di inammissibilità, effettuate dai Co.re.com
  • contestazioni ex Art. 5 effettuate dai gestori telefonici

Ricorda: le conseguenze di una mancata risposta possono portare anche all’archiviazione dei procedimenti UG e GU5 avviati presso il Co.re.com.

Perché hai bisogno di un professionista?

Per depositare una istanza di conciliazione personalmente l’utente deve essere dotato di SPID. In alternativa può depositare l’istanza tramite un soggetto accreditato.

Il nostro consiglio è quello di avvalersi di personale specializzato che:

  • Inquadri la fattispecie
  • Depositi l’istanza
  • Segua gli aggiornamenti
  • Partecipi all’udienza di conciliazione
  • Faccia redigere un verbale completo e sicuro
  • Mandi eventualmente in esecuzione il verbale di conciliazione qualora non ottemperato